ISSN: 2038-0925

2/ Le carceri ‘nere’. Criminalizzazione e sovrarappresentazione dei migranti nelle carceri europee

di Elena SCHLEIN
Diacronie. Studi di Storia Contemporanea : il dossier : Davanti e dietro le sbarre : forme e rappresentazioni della carcerazione, N. (1) 2, 2010

Foto di Nevia Elezovic, coll. privata (C)

Foto di Nevia Elezovic, coll. privata (C)

PROSSIMAMENTE

In un mondo – quello contemporaneo – nel quale xenofobia e criminalizzazione degli stranieri sembrano evolversi come due processi interdipendenti e paralleli, il carcere assume significati e discorsi carichi di implicazioni sociologiche e antropologiche. Gli istituti di detenzione diventano dunque topoi identitari, nei quali vengono a disegnarsi i nuovi criteri di esclusione / inclusione delle popolazioni migranti. Una lettura diacronica dei dati statistici relativi ai flussi di stranieri nei paesi europei (e in particolar modo in Italia e in Svizzera) e alla loro presenza nel sistema di carcerazione va dunque letta alla luce degli studi sulla sociologia delle migrazioni e sulla devianza, onde evitare equazioni fuorvianti.

[...» Scarica l'articolo completo in PDF]

.

Download (PDF, 1.17MB)

.


Per citare questo articolo


SCHLEIN, Elena, «Le carceri “nere” : criminalizzazione e della sovrarappresentazione dei migranti nelle carceri europee», Diacronie. Studi di Storia Contemporanea : il dossier : Davanti e dietro le sbarre : forme e rappresentazioni della carcerazione, N. (1) 2, 2010,
URL:<http://www.studistorici.com/2010/04/29/schlein_dossier_2>

.
.


Diritti


Creative Commons License«Le carceri “nere” : criminalizzazione e della sovrarappresentazione dei migranti nelle carceri europee» by Elly Schlein / Diacronie. Studi di Storia Contemporanea is licensed under a Creative Commons Attribuzione 2.5 Italia License.
.
.

tag_red , , ,

Scrivi un commento