ISSN: 2038-0925

20/ Aureliano Santini: una lunga marcia attraverso la guerra civile europea

di Enrico ACCIAI
Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 7, 3|2011
.
.

ABSTRACT TESTO INTEGRALE L’AUTORE CITAZIONE LICENZA

.
.

"Brigadistas voluntarios Batallón Lincoln prisioneros", by Jaume d'Urgell on flickr (CC-BY-NC)

"Brigadistas voluntarios Batallón Lincoln prisioneros", by Jaume d'Urgell on flickr (CC-BY-NC)

.
.



Italiano


Nell’ottobre del 1936 l’empolese Aureliano Santini, sotto lo pseudonimo di Silvio Morelli, arrivò in Spagna a bordo di una nave per arruolarsi nelle nascenti Brigate Internazionali. Il Santini, quadro comunista, aveva passato gli ultimi anni in Unione Sovietica ed in Spagna avrebbe anche collaborato alle trasmissioni radio degli antifascisti italiani. Crediamo che quella del Santini possa essere una vicenda rappresentativa di un fenomeno che arrivò a coinvolgere quasi cinquemila italiani, in virtù di questo si cercherà di investigare, sul lungo periodo, le motivazioni che portarono il giovane antifascista italiano a partire volontario per un conflitto lontano come quello spagnolo.

Parole chiave: antifascismo, biografia, guerra civile spagnola, esilio, Brigate Internazionali.

English

In October 1936 Aureliano Santini from Empoli, under the pseudonym of Silvio Morelli, arrived in Spain on board ship to enlist in the newly born International Brigades. Santini, a communist official, had spent the latest years in the Soviet Union and in Spain he would have also cooperated to the radio broadcast of the Italian antifascists. We think that Santini’s experience can be considered representative of a phenomenon that involved almost five thousand Italians. Under this consideration, we will try to investigate, in the long run, the reasons that led the young Italian antifascist to leave voluntarily for a far conflict like the Spanish one.

Keywords: antifascism, biography, Spanish Civil War, exile, International Brigades.



.
.


[» Scarica l'articolo in PDF]

Download (PDF, 613KB)

.
.



Enrico Acciai si è addottorato in storia dell’Europa contemporanea presso l’Università degli Studi della Tuscia, nel corso del 2010 ha svolto attività di ricerca grazie ad una borsa della Fondazione Luigi Salvatorelli. Già titolare di un assegno di ricerca presso il dipartimento per lo Studio delle Lingue e delle Civiltà Classiche e Moderne (CICLAMO) dell’Università degli Studi della Tuscia è attualmente ricercatore presso il departamento de Historia Moderna y Contemporanea della Universidad de Cantabria. Nel 2011 è inoltre risultato vincitore del premio annuale bandito dall’Associazione Casa Di Vittorio. Si è occupato di storia dell’anarchismo spagnolo e dell’antifascismo italiano; attualmente sta portando avanti un progetto di ricerca sui volontari italiani che presero parte alla guerra civile.

.
.



ACCIAI, Enrico, «Aureliano Santini: una lunga marcia attraverso la guerra civile europea», Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 7, 3|2011,
URL:<http://www.studistorici.com/2011/071/29/acciai2_numero_7>
.
.



Creative Commons License«Aureliano Santini: una lunga marcia attraverso la guerra civile europea» by Enrico ACCIAI/ Diacronie. Studi di Storia Contemporanea is licensed under a Creative Commons Attribuzione 2.5 Italia License.
.
.

tag_red , , , , , , , , ,

Scrivi un commento