ISSN: 2038-0925

Biblioteca Gino Bianco

La biblioteca Gino Bianco, con sede a Forlì nei locali della Fondazione Alfred Lewin, prende il nome da uno dei suoi fondatori: il giornalista, studioso ed esponente socialista Gino Bianco. É specializzata nella raccolta di materiale riconducibile al movimento repubblicano di fine Ottocento, a Giustizia e Libertà e al socialismo non marxista. Tra i documenti d’archivio va segnalato soprattutto il fondo Andrea Caffi, con lettere, quaderni di appunti e bozze di saggi appartenenti all’intellettuale giellista, vissuto tra Italia, Francia e Russia. Il patrimonio librario comprende almeno diecimila volumi, in parte frutto di donazioni delle collezioni di Nicola Chiaromonte, Lisa Foa e Katharina Mann. Alcuni libri ed opuscoli sono liberamente consultabili dal sito. Importante è anche l’emeroteca, che annovera le collezioni, in parte anch’esse digitalizzate e consultabili in rete, di riviste quali «Giustizia e Libertà», «l’Unità» diretta da Gaetano Salvemini, «Lo Stato Moderno», «Politics», «Mercurio», «La Critica Politica», «Pegaso» e molte altre.

Scrivi un commento