ISSN: 2038-0925

“El franquismo a debate”

 I Congresso internazionale Territorios de la memoria

“Dibattito sul franchismo”

Territorios de la Memoria España, in collaborazione con l’Universidad de Valladolid, il Centro Documental de la Memoria Histórica e

Territoires de la Mémoire Liège organizza il Iº Congresso Internazionale “Dibattito sul franchismo”

20-23 Noviembre de 2017 – Valladolid. 

 

 

 

Call for Paper 

1. Il Congresso si svolgerà presso le sedi della Facoltà di Lettere (Facultad de Filosofía y Letras) e quella di Giurisprudenza (Derecho) dell’Università di Valladolid, i giorni 20, 21 e 22 novembre 2017. Il giorno 23 novembre 2017 il Congresso si svolgerà presso il Centro Documental de la Memoria Histórica della città di Salamanca. L’evento si comporrà di una parte accademica alla quale parteciperanno studiosi di prestigio che si alterneranno in conferenze e tavole rotonde divise per tematica, così come un cospicuo numero di panels che permetteranno la partecipazione a tutti i ricercatori/studiosi interessati. Si stanno inoltre organizzando una serie di attività che verranno gestite dalle principali istituzioni civico-culturali locali attraverso un gruppo di rappresentanza. Tutte le informazioni sul programma e le attività che verranno organizzate, saranno diffuse nella prossima circolare o in una circolare specifica (in lingua spagnola e inglese).

2. Il Congresso si sviluppa su quattro temi che corrispondono ad altrettanti quesiti e riflessioni: Che fu il Franchismo?; Perché il Franchismo durò quarant’anni?; Sulle ‘tracce’ del Franchismo; Archivi per la Storia del Franchismo.

3. L’invio di proposte è aperto a tutta la comunità scientifica e segnaliamo inoltre la possibilità di poter partecipare all’evento anche con più di una proposta per persona. Si potranno presentare proposte con più di un autore. I saggi inviati dovranno essere degli originali inediti; essi potranno inoltre essere elaborati in una delle seguenti lingue: spagnolo, inglese, francese o italiano. La discussione del proprio paper dovrà però essere obbligatoriamente in spagnolo o inglese.

4. I contenuti tematici sui quali si costituiscono i panels che compongono il Congresso sono disponibili nell’Allegato I.

5. Le proposte indirizzate ad uno specifico panel dovranno essere inviate entro e non oltre il 31 maggio 2017, utilizzando il modello disponibile nell’Allegato II. Una volta compilato il documento con i propri dati ed una breve sintesi della proposta, lo si invierà all’indirizzo di posta elettronica segnalato per ognuno dei panel del Congresso.

6. La lunghezza della proposta non dovrà superare le 200 parole; saranno inoltre inseriti: nome, cognome (di ognuno degli autori), contatto di posta elettronica (email), numero di telefono, titolo della proposta e almeno cinque parole chiave (si veda Allegato II).

7. Dopo il suo invio, la proposta sarà sottoposta ad un controllo da parte del comitato accademico il quale, nel minor tempo possibile, darà il suo responso ai coordinatori del panel. Una volta ricevuto l’esito della valutazione, saranno gli stessi coordinatori a mettersi in contatto con l’interessato/gli interessati.

8. Qualora la proposta venga accettata, l’/gli autore/i dovrà/anno inviare il saggio completo entro e non oltre l’ 1 settembre 2017. L’invio sarà fatto all’indirizzo di posta elettronica a cui fa riferimento ogni panel.

9. Il testo finale dovrà avere un’estensione compresa tra le 7.000 e 10.000 parole. Ad ogni autore è chiesto di utilizzare e rispettare le norme bibliografiche della rivista Ayer, disponibili a questo indirizzo: https://www.ahistcon.org/PDF/doc/Sistema_citas_Revista_Ayer.pdf

10. Il comitato accademico si riserva la possibilità di non ammettere le proposte che non siano compatibili con il panel selezionato, oppure che non siano adatte ad un evento scientifico di queste caratteristiche o, ancora, che non rispettino le norme di redazione o che non soddisfino le eventuali modifiche richieste dai coordinatori.

11. Nel caso in cui un panel non raggiunga il numero sufficiente di proposte, si cercherà di trovare una collocazione alternativa per ognuna delle proposte inviate. Affinché ciò sia possibile si chiede la collaborazione degli autori nel caso di presentarsi questa necessità.

12. Le proposte dovranno essere presentate in pubblico dagli autori. Ogni partecipante avrà a disposizione dieci (10) minuti per poter esporre una sintesi del proprio lavoro. Dopo la presentazione delle proposte, sarà messo a disposizione di tutti i partecipanti del tempo per poter discutere i principali temi affrontati durante la prima fase del panel. Per un corretto svolgimento del dibattito, i coordinatori orienteranno gli interventi e la durata della discussione.

13. Gli autori che parteciperanno al Congresso dovranno cedere all’organizzazione i diritti di stampa dei propri saggi, affinché essi possano essere pubblicati in formato digitale o cartaceo.

14. Tutte le proposte accettate e presentate durante il Congresso saranno pubblicate dall’Universidad de Valladolid in formato digitale ed inserite negli Atti del Congresso.

15. Si rende noto che qualora vi siano dei saggi particolarmente meritevoli, essi potranno essere selezionati dal Comitato Accademico per una pubblicazione in un numero monografico di una rivista indicizzata. Il consiglio editoriale dell’università di incaricherà di realizzare il referaggio esterno in peer-review (mantenendo l’anonimato sia dell’autore che del revisore), così da poter garantire la qualità scientifica dell’elaborato.

16. L’ammissione al panel, permetterà all’/agli autore/i il diritto di poter partecipare a tutti i panel e dibattiti previsti durante il Congresso.

17. Tutti i partecipanti ai panels riceveranno un diploma che accrediterà la loro partecipazione all’evento.

18. Si informa che il Congresso è pubblico e potrà partecipare ad esso qualsiasi persona che lo desideri; nonostante ciò, solo coloro che avranno pagato la quota di iscrizione riceveranno anche un attestato di partecipazione.

19. Il prezzo stabilito dall’organizzazione per il corretto svolgimento del Congresso è di 70€ (Euro) per i partecipanti ai panels o 50€ (Euro) per gli studenti di terzo ciclo (dottorandi, specializzandi e master universitari) e 30€ (Euro) per gli assistenti che desiderino ottenere un attestato di partecipazione. Nella prossima circolare si forniranno ulteriori dettagli per quanto riguarda il pagamento.

20. Nel caso aver bisogno di ulteriori informazioni sul Congresso, offriamo la possibilità di rivolgersi direttamente all’organizzazione attraverso questo indirizzo di posta elettronica: franquismoadebate@uva.es (preferibilmente in: spagnolo, inglese, italiano e francese). Ulteriori informazioni sono disponibili anche alla pagina web creata appositamente per l’evento: www.franquismoadebate.com .

 

Lista e ordine dei panels (titoli) 

 

Lunedì, 20 novembre 2017 – Che fu il Franchismo? 

Panel 1 > I fondamenti ideologici del regime: la legittimazione politica 

Coordinatori:

- Miguel Ángel del Arco Blanco (Universidad de Granada).

- Miguel Alonso Ibarra (Universitat Autònoma de Barcelona).

- Matteo Tomasoni (Universidad de Valladolid).

Email (contatto): matteo.tomasoni82@gmail.com

Panel 2 > Le basi sociali del regime franchista 

Coordinatori:

- Claudio Hernández Burgos (Universidad de Granada).

- Alejandro Pérez-Olivares (Universidad Complutense de Madrid).

Email (contatto): chb@ugr.es

Panel 3 > L’immaginario franchista: ritualità, simbologia e confessionalismo 

Coordinatori:

- Zira Box Varela (Universitàt de Valencia).

- César Rina Simón (Universidade de Lisboa).

Email (contatto): cesrina@unex.es

Panel 4 > Opposizione e resistenza al regime 

Coordinatori:

- Daniel Oviedo Silva (University of Nottingham).

- Juan Carlos García-Funes (Universidad Pública de Navarra).

Email (contatto): daniel.oviedo@nottingham.ac.uk

 

Martedì 21 novembre 2017 – Perché il Franchismo durò quarant’anni? 

Panel 5 > Violenze politiche, repressione ed azione collettiva nella Spagna nazionale e durante il regime franchista (1936-1977) 

Coordinatori:

- David Alegre (Universitat Autònoma de Barcelona).

- Laura González (UNED).

Email (contatto): david.alegre.lorenz@gmail.com

Panel 6 > Questioni di genere e franchismo 

Coordinatori:

- Cristina Gómez Cuesta (Universidad Europea Miguel de Cervantes).

- Dunia Etura (Universidad de Valladolid).

- Mónica García Fernández (Universidad de Oviedo).

Email (contatto): dunia.etura@uva.es

Panel 7 > Educazione e cultura nel franchismo 

Coordinatori:

- Rafael Serrano García (Universidad de Valladolid).

- Sofía Rodríguez Serrador (Universidad de Valladolid).

- Alejandro Curero Cuervo (Universidad de Valladolid).

Email (contatto): sofia.rodriguez.serrador@gmail.com

Panel 8 > Il franchismo transnazionale 

Coordinatori:

- Steven Forti (Universitat Autònoma de Barcelona).

- Pablo Ramírez (Universidad de Valladolid).

- Xavier María Ramos (Universidad de Valladolid).

Email (contatto): pabramalo@gmail.com

 

Mercoledì 22 novembre 2017 – Sulle ‘tracce’ del Franchismo 

Panel 9 > Nazionalismo, questione territoriale e terrorismo 

Coordinatori:

- Itziar Reguero Sanz (Universidad de Valladolid).

- Marta Requejo Fraile (Universidad de Valladolid).

Email (contatto): itziar.reguero@gmail.com

Panel 10 > La giustizia e la transizione democratica: memoria storica e diritti umani 

Coordinatori:

- Elena Maculan (UNED).

- Jara Cuadrado Bolaños (UNED).

Email (contatto): jcuadrado@bec.uned.es

Panel 11 > L’eredità del franchismo: dalla continuità ai cambi economici, istituzionali e sociologici. 

Coordinatori:

- Rodrigo González Martín (Universidad de Valladolid).

- Paola Lo Cascio (Universitat de Barcelona).

Email (contatto): paolalocascio@ub.edu

Panel 12 > Mezzi di comunicazione e franchismo 

Coordinatori:

- José Vidal Pelaz (Universidad de Valladolid).

- Virginia Martín Jiménez (Universidad de Valladolid).

- Lucía Salvador (Universidad de Valladolid).

Email (contatto): virginia.martin@uva.es

 

Giovedì 23 novembre 2017 – Archivi per la Storia del Franchismo 

Panel 13 > Cosa rimane del franchismo? 

Coordinatori:

- Manuel Melgar Camarzana (Centro Documental de la Memoria Histórica).

- Jesús Espinosa Romero (Centro Documental de la Memoria Histórica).

Email (contatto): franquismoadebate@uva.es

 

Scrivi un commento