ISSN: 2038-0925

“Ca’ Foscari allo specchio. A 80 anni dalle leggi razziali”

Nel 2018 corre l’anniversario della promulgazione delle leggi razziali da parte del governo fascista, un insieme di provvedimenti dal forte carattere antisemita annunciati da Mussolini a Trieste in occasione della sua visita nelle «Tre Venezie» nel settembre 1938. La commemorazione del Giorno della Memoria 2018, rappresenta un’occasione e un’opportunità unica per una Ca’ Foscari giunta al suo 150esimo anno di attività: essa viene accolta come momento di riflessione che l’ateneo opera su sé stesso e sulla propria storia.

Idea di fondo dei provvedimenti razziali era quella di un’esclusione sociale ed economica definitiva, mirata a colpire una comunità quale quella ebraica ritenuta dal regime nemica degli interessi e della “sopravvivenza” del popolo italiano. A Venezia ciò fu particolarmente sentito, data la presenza di una comunità che per secoli era stata parte integrante del tessuto sociale cittadino.

Ca’ Foscari allo specchio intende quindi riscoprire e divulgare una pagina inedita del passato dell’università veneziana: utilizzando alcuni documenti significativi provenienti dal suo Archivio storico, si è voluto presentare il coinvolgimento dell’ateneo nel clima di esaltazione nazionalista e nelle politiche razziste che hanno portato all’esclusione della componente ebraica dalla società civile, lavorativa e quindi accademica.

 

 

Scrivi un commento