ISSN: 2038-0925

“Il Che e Cuba: tra guerra fredda e internazionalismo terzomondista”

27 Febbraio 2018 – dalle 10 alle 18.30  

Milano, Via Giulio Cesare Procaccini 4

L’incontro, che coinvolgerà storici contemporaneisti italiani e stranieri, esperti di storia latinoamericana e delle relazioni internazionali, valorizzando fonti d’archivio e ricerche inedite, si concentrerà sulla collocazione di Cuba nei “lunghi” anni Sessanta, al crocevia tra guerra fredda e dinamiche terzomondiste conseguenti ai processi di decolonizzazione. Il focus principale sarà in particolare dedicato al ruolo di Ernesto Guevara rispetto alla politica estera cubana tra il 1959 e il 1967, passando per la crisi dei missili che portò il mondo sull’orlo della terza guerra mondiale e la conferenza Tricontinental che cercò di inserire Cuba nell’alveo delle lotte di liberazione internazionali, anche fuori da uno scenario caribico o latinoamericano. Si presterà attenzione anche all’impatto internazionale, politicamente e culturalmente trasversale, del mito del Che in quegli anni e alla sua ricaduta su movimenti, gruppi, attori e associazioni del terzomondismo, nelle Americhe, in Europa e nel mondo.

 

Il convegno è diviso in due parti, dalle 10 alle 13.30 e dalle 15 alle 18.30

 

Prima parte: dopo la rivoluzione (10-13.30):

Antoni Kapcia (University of Nottingham) – The Cuban Foreign Policy: 1959-1967

Antonio Annino (Università degli studi di Firenze) – Ernesto Guevara ministro dell’industria

Luigi Bruti Liberati (Università degli studi di Milano) – L’esportazione della rivoluzione cubana e gli Usa: le Frus

Eduardo Rey Tristán (Universidad de Santiago de Compostela) – Il foquismo guevarista

Enrico Palumbo (Università Iulm) – Il Che e l’Africa

Modera: Alfonso Botti (Università di Modena e Reggio Emilia)

 

Seconda parte: la svolta del 1967 (15-18.30):

Maria Matilde Benzoni (Università degli studi di Milano) – Il Che e la cultura internazionale

Onofrio Pappagallo (Università degli studi di Bari) – Cuba, il Che e i partiti comunisti europei

Massimo De Giuseppe (Università Iulm) – Il Che e i cattolici, tra Europa e Americhe

Giancarlo Monina (La Sapienza/Fondazione Basso) – Cuba e il Tribunale Russell II

Irina Baijni – Il Che nell’immaginario dei giovani cubani

Modera: Benedetta Calandra (Università degli studi di Bergamo)

 

Direzione scientifica: Luigi Bruti Liberati, Massimo De Giuseppe, Enrico Palumbo

 

Per informazioni:

Simmetrico

Via Vincenzo Forcella, 13 – 20144 Milano

Tel.: 02.399770

Info line e per prenotare la tua visita 02 99901967

E-mail: cultura@simmetrico.it

 

 

 

Scrivi un commento