ISSN: 2038-0925

4/ Le politiche abitative della Roma fascista: l’esempio della Borgata Popolarissima di Tormarancia

di Flavio Conia

Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 35, 3|2018

.

.

ABSTRACT TESTO INTEGRALE L’AUTORE REFERENZE LICENZE

.

.

“This is the hand…” by Sandro Lombardo on Flickr (CC BY 2.0)

.

.


Abstract


Italiano

L’elaborato si pone come obiettivo la ricostruzione delle vicende che diedero vita ad una delle borgate popolarissime della Roma degli anni Trenta, Tormarancia. Le demolizioni dovute al nuovo piano regolatore fascista, il tentativo di rilancio dell’immagine di Roma attraverso vaste operazioni di decoro mirate ad abbattere insediamenti abusivi e baracche: l’emergenza abitativa diviene materia di complessa gestione ed una vera piaga per la Capitale. Grazie all’Archivio Storico Capitolino è possibile ricostruire le storie e le condizioni di vita degli “ultimi” che popolavano Roma: le schede personali di ogni nuovo inquilino della borgata risultano essere un vero e proprio “tesoro d’archivio”, ricco di informazioni preziose per un’indagine socio-antropologica dei primi abitanti delle borgate romane.

Parole chiave: Roma, archivio, borgate, fascismo, povertà.

English

This paper aims to reconstruct the events that gave life to Tormarancia, one of the most poor working class suburb of Rome in the ’30s. The housing crisis becomes a matter of complex management and a real scourge for the capital after the demolitions due to the new fascist plan, the attempt to relaunch the image of Rome through vast operations of decoration aimed at bringing down abusive settlements and barracks. Thanks to the Capitoline Historical Archives it is possible to reconstruct the stories and the living conditions of the poorest that populated Rome, the profile of each new tenant of the working class suburbs. This represents a real “archive treasure”, rich in precious information for a socio-anthropological survey of the first inhabitants of the Roman working class suburbs.

Keywords: Rome, Archive, Township, Fascism, Poverty.


.


Testo integrale


[» Scarica l’articolo in PDF]

Download (PDF, 596KB)

.


L’autore


Flavio Conia, archivista, ha conseguito la maturità classica e poi la laurea triennale in Storia Moderna e Contemporanea con una tesi in Archivistica Generale e la laurea magistrale in Archivistica e Biblioteconomia con una tesi in Storia degli Archivi, entrambi i corsi di studio svolti presso l’Università di Roma La Sapienza. Nel 2015 entro a far parte del team di ricerca che si occupa del progetto “Rapporto tra scienza, industria e apparato militare nello specchio degli Osservatori Industriali” finanziato da La Sapienza. Borsista presso l’Archivio Centrale dello Stato nel 2017, attualmente dottorando in Scienze documentarie, linguistiche e letterarie, curriculum di Scienze del libro e del documento presso La Sapienza.
.


Per citare questo articolo


Conia, Flavio, «Le politiche abitative della Roma fascista: l’esempio della Borgata Popolarissima di Tormarancia», Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 35, 3|2018

URL: <http://www.studistorici.com/2018/09/29/conia_numero_35/>

.


Licenze


Creative Commons License«Le politiche abitative della Roma fascista: l’esempio della Borgata Popolarissima di Tormarancia» by Flavio Conia / Diacronie. Studi di Storia Contemporanea is licensed under a Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

.

Scrivi un commento