ISSN: 2038-0925

Numero 6 2|2011

3/ David Lilienthal, la Banca Mondiale e lo sviluppo una rete transnazionale di economic advising (1950-1957)

di Elisa GRANDI Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 6, 2|2011 L’international economic advising si costruisce nell’interazione tra diversi attori che agiscono su più livelli. Tra le organizzazioni economiche internazionali e i governi che ne ricevono le missioni si collocano una serie di soggetti che permettono la concreta coordinazione e applicazione dei piani di sviluppo. [...]



15/ RECENSIONE: Maria CASALINI, Famiglie comuniste, Bologna, Il Mulino, 2010, 336 pp.

di Jacopo BASSI Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 6, 2|2011 Il libro di Casalini è finalizzato all’individuazione delle teorie e delle pratiche adottate nei confronti della famiglia dal Partito Comunista italiano, in particoalre negli anni Cinquanta. Il quadro che emerge è quello di un partito dominato da un sostanziale conservatorismo, i cui connotati risultano [...]



10/ Mafia transnazionale e strumenti di ricerca sul web

di Jacopo BASSI Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 6, 2|2011 Lo studio dei fenomeni mafiosi transnazionali impone un’analisi che deve prendere spunto da differenti discipline: economia, politologia, sociologia e scienze storiche. L’approccio deve necessariamente fare riferimento ai principi dell’histoire du temps présent e adattarsi a una successione evenemenziale ancora in corso, a una materia [...]



4/ «Gruppi informali» come attori dello sviluppo: il caso della colonia francese di Saint-Domingue, 1664-1763

di Giovanni VENEGONI Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 6, 2|2011 La colonia francese di Saint-Domingue (oggi nota come Haiti) fu, tra la metà del XVII secolo e la fine del XVIII, una regione rinomata per la presenza di «gruppi informali» attivi nell’area caraibica: i bucanieri, i contrabbandieri e i pirati residenti sulle coste occidentali [...]



1/ Socio-histoire du processus d’instutionnalisation de l’Agrupación Revolucionaria de Izquierdas du Venezuela (1928-1933)

di Daniel IGLESIAS Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 6, 2|2011 À la lumière d’une perspective relationnelle afin de montrer les enjeux de pouvoir et la nature du processus d’institutionnalisation qui donna naissance à l’A.R.D.I., cet article prétend montrer les mécanismes qui permirent l’émergence de ce réseau transnational et sa transformation progressive en parti politique. [...]



2/ El liberalismo económico “a la Argentina”. Discusiones políticas, 1875-1895

di Jimena CARAVACA Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 6, 2|2011 El artículo analiza los debates políticos que tomaron lugar en Argentina entre 1870 y 1895 sobre la industrialización, el desarrollo y el papel del Estado en el impulso de los procesos evolutivos económicos. A través de los debates parlamentarios y en contraste con las [...]



6/ Un’analisi sulla post-modernità e le sue implicazioni nella formazione delle identità post-coloniali

di Ana Beatriz CARVALHO BAIOCCHI traduzione di Alfredo Sorrini Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 6, 2|2011 Il saggio propone una riflesione sulle questioni teorico-metodologiche proprie del dibattito post-coloniale. L’interrogativo principale è se sia possibile pensare una costruzione identitaria “decolonizzata” dai modelli occidentali o, al contrario, se sia imprescindibile fare riferimento a un’identità capace di [...]



14/ RECENSIONE: Thierry ZARCONE, La Turquie, De l’Empire Ottoman à la République d’Atatürk, Paris, Gallimard, 2005, 160 pp.

di Luca ZUCCOLO Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 6, 2|2011 Allacciandosi ai temi della storia intellettuale, l’autore presenta un’opera che si inserisce al centro sia dei dibattiti di lungo periodo sull’Impero Ottomano e le riforme turche, sull’Islam e la modernità, sia delle controversie legate all’attualità e all’identità della Turchia come Stato europeo. Il tema [...]



7/ Riafricanizzando: dinamiche identitarie candomblecistas in Brasile, nella città di Goiânia, a partire dagli anni Sessanta

di Natália do CARMO LOUZADA traduzione di Alfredo SORRINI Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 6, 2|2011 Il presente articolo è il risultato di osservazioni fatte dall’autrice durante una ricerca sul campo iniziata nell’anno 2006 e successivamente sviluppata come ricerca di dottorato. L’esperienza ha rivelato l’esistenza di un reiterato discorso sull’africanità, rivendicato con forza dai [...]



12/ RECENSIONE: Maurizio COSTANZA, La mezzaluna sul filo: la riforma ottomana di Mahmud II (1808-1839), Venezia, Marcianum Press, 2010, 505 pp.

di Luca ZUCCOLO Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 6, 2|2011 Maurizio Costanza è nato in Libia nel 1960 e attualmente è impiegato al ministero degli esteri; si è laureato in lingua e letteratura turca a Roma e si è occupato a lungo di studi legati al mondo islamico. Il suo saggio, La mezzaluna sul [...]



13/ RECENSIONE:Klaus KREISER, Christoph K. NEUMANN, Turchia, Porta d’Oriente, Trieste, Beit, 2010, 464 pp.

di Luca ZUCCOLO Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 6, 2|2011 I due autori di questo saggio sono Klaus Kreiser e Christoph K. Neumann. Kreiser, consulente scientifico dell’Istituto archeologico tedesco a Istanbul (1977-80), cattedratico di lingua, storia e cultura turche a Bamberg (1984-2003), nonché visiting professor a Istanbul, Parigi e Chicago, è autore di numerose [...]



5/ Identità femminile e Grande Emigrazione. Donne che partono e donne che restano tra le colline marchigiane e la Pampa argentina

di Maila PENTUCCI Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 6, 2|2011 Gli stereotipi legati alla figura dell’italiano si differenziano tra i due sessi: l’uomo ha un’immagine intraprendente, legata al successo nel lavoro, alla capacità di arrangiarsi e di adeguarsi a condizioni di vita anche difficoltose, mentre la donna conserva tratti arcaici, sempre riferiti alla sfera [...]



9/ Intervista a Giuseppe Carlo Marino Le mafie globali e l’internazionale antimafia

Intervista a Giuseppe Carlo MARINO di Jacopo BASSI e Fausto PIETRANCOSTA Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 6, 2|2011 Lo storico Giuseppe Carlo Marino nell’intervista affronta alcune delle tematiche più importanti inerenti le dinamiche e l’evoluzione dei fenomeni mafiosi a livello globale. Partendo dall’analisi storica delle strutture di potere, di organizzazione e diffusione del fenomeno [...]



8/ Penisola iberica e colonie americane: una relazione “eccezionale”. Il caso brasiliano

di Alfredo SORRINI Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 6, 2|2011 Il Portogallo è una colonia informale dell’Inghilterra che si comporta da colonizzatore, un paese Prospero nelle sue colonie e Calibano in Europa. Il problema di rappresentazione, che ne consegue, si ripercuote “doppiamente” sul colonizzato, perché se da una parte il Portogallo ha un problema [...]



11/ RECENSIONE: Giuseppe Carlo MARINO Globalmafia. Manifesto per un’Internazionale antimafia, Milano, Bompiani, 2011, 399 pp.

di Fausto PIETRANCOSTA Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 6, 2|2011 La mafia oltre e al di là dei confini e delle economie nazionali: è questo il filo conduttore che guida la lettura e l’interpretazione dei nuovi fenomeni mafiosi nel nuovo testo dello storico Giuseppe Carlo Marino. La prospettiva globale – già nel titolo – [...]