ISSN: 2038-0925

Storie nazionali – aree geografiche

> Risorse > Istituzioni, associazioni, centri di ricerca
.

AFRICA

    ASA

» African Studies Association [EN]
http://www.africanstudies.org/
L’African Studies Association, associazione africanistica nordamericana, è stata fondata nel 1957 come associazione non-profit rivolta a singoli e istituzioni che studiano l’Africa. L’associazione attualmente edita un periodico trimestrale. Con 3.000 membri, individui e istituzioni, l’ASA è una delle maggiori associazioni che promuovono gli studi di africanistica.

    CODESRIA

» Council for the Development of Social Science Research in Africa [EN; FR; PT]
http://www.codesria.org/
Il CODESRIA è stato fondato nel 1973, a partire dalla volontà dei ricercatori in Scienze Sociali africani di sviluppare strumenti scientifici in grado di promuovere la coesione il benessere e il progresso delle società africane. L’ impegno ha portato alla nascita di una comunità panafricana di ricercatori, attivi nella protezione della libertà intellettuale e dell’autonomia di pensiero e impegnati nell’eliminazione delle barriere linguistiche, disciplinari, regionali e di genere.

    MALD

» Mutations africaines dans la longue durée [FR]
http://mald.univ-paris1.fr/
Il MALD è un’unità di ricercatori del CNRS e dell’Università Paris I. Questo laboratoiro ragruppa il personale di tre centri di recherca : il CRA (Centre de recherches africaines), incentrato sulla ricerca storica ; il CEJPMA (Centre d’études juridiques et politiques des mondes africains); il LAJP (Laboratoire d’anthropologie juridique de Paris). Essi condividono un campo di ricerca, il continente africano, e lo affrontano secondo un ottica di interdisciplinarietà studiando la storia, l’antropologia, il diritto e la politica in Africa. Il laboratorio diffonde ogni mese un bollettino la Gazette du MALD, che ambisce a tenere informati studenti, ricercatori e professori sulle attività svolte dal laboratorio.


.

AMERICHE

    AHA

» American Historical Association [EN]
http://www.historians.org/
L’American Historical Association è un’organizzazione no-profit fondata nel 1884. Promuove gli studi storici, la raccolta e la conservazione di documenti e manufatti, e la divulgazione della ricerca storica. L’AHA è la più grande organizzazione degli Stati Uniti: conta più di 15’000 soci.

    CPDHC

»Centro de Pesquisa e Documentação de História Contemporânea do Brasil [PT]
http://www.cpdoc.fgv.br/comum/htm/index.htm
Il Centro de Pesquisa e Documentação de História Contemporânea do Brasil, creato nel 1973, contiene nei propri archivi più di un milione e ottocentomila documenti, suddivisi in più di 200 fondi sulla storia del Brasile contemporaneo.

    CRBC – EHESS

»Centre de Recherches sur le Brésil Contemporain [FR]
http://www.ehess.fr/CRBC/
Il Centre de Recherches sur le Brésil Contemporain (CRBC/EHESS) è stato creato nel 1985 da Ignacy Sachs e fa parte dell’École des Hautes Études en Sciences Sociales. Il Centro promuove le ricerche scientifiche pluridisciplinari incentrate sullle dinamiche socioculturali, economiche e politiche del Brasile contemporaneo.


.

ASIA

    CCCM

» Centro Científico e Cultural de Macau [PT; anche EN]
http://www.cccm.mctes.pt/
Il Centro Científico e Cultural de Macau è un Istituto Pubblico, facente capo al Ministero della Scienza, Tecnologia e Insegnamento Superiore portoghese; sostiene la ricerca e gli studi sulla Cina, con particolare interesse ai rapporti stabiliti dal paese asiatico con il Portogallo e con gli altri Stati europei.


.

EUROPA

.
    AABS

» Association for the Advancement of Baltic Studies [EN]
http://depts.washington.edu/aabs/
Fondata nel 1968, nel corso della prima conferenza di Studi Baltici, l’Associazione per lo sviluppo degli studi baltici (AABS) promuove le ricerche e l’insegnamento della storia e cultura baltica.

Francia

    SFHOM

» Société française d’histoire d’outre-mer[FR]
http://sfhom.free.fr/
La Société française d’histoire d’outre-mer è un’associazione costituita da ricercatori universitari ed esperti finalizzata alla valorizzazione delle ricerche sulla storia dei mondi d’outre-mers, dalla loro “scoperta” fino ai movimenti di decolonizzazione con la conseguente formazione di nuove società.

Germania

    IfZ

» Institut für Zeitgeschichte[DE; anche EN, FR, RU, IT]
http://www.ifz-muenchen.de/
L’istituto di storia contemporanea (IfZ) di Monaco è un centro di ricerca attivo anche al di fuori della Baviera. La biblioteca specializzata dell’istituto vanta oltre 189.000 volumi. L’archivio dell’istituto custodisce, fra l’altro, lasciti di politici, scienziati e pubblicisti come pure incartamenti di partiti ed associazioni, documenti riguardanti i processi di Norimberga.

Italia

    Istituto per la storia del Risorgimento italiano

» Istituto per la storia del Risorgimento italiano [IT]
http://www.risorgimento.it/
L’Istituto per la storia del Risorgimento italiano, fondato nel 1936 dalla trasformazione della Società Nazionale per la storia del Risorgimento (1906), è uno dei cinque istituti storici italiani.
All’interno dell’Istituto, ubicato a Roma nel complesso del Vittoriano, è raccolto un Archivio che conserva un vasto patrimonio documentario e artistico che costituisce una delle fonti principali per lo studio dell’Italia e del contesto internazionale dalla metà del XVIII alla fine della prima guerra mondiale. L’ Istituto cura la pubblicazione di una di collane di studi storici Pubblicazioni e organizza congressi internazionali incentrati su singoli aspetti delle vicende risorgimentali. Fa parte dell’Istituto per la storia del Risorgimento il Museo Centrale del Risorgimento che realizza anche mostre temporanee.

.
    INSMLI

» Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia [IT]
http://www.italia-liberazione.it/
Fondato da Ferruccio Parri nel 1949, nel corso di oltre 50 anni di attività esso ha contribuito in modo determinante, con numerosissime iniziative di studio e pubblicazioni, all’affermazione in Italia di una storiografia contemporanea su base scientifica. Oltre alla pubblicazione di fonti e saggi per lo studio della storia contemporanea e alla pubblicazione della rivista Italia contemporanea, esso promuove la ricerca storica attraverso la Scuola Superiore di Storia Contemporanea, con convegni di studio e con una biblioteca e un archivio specializzati; assicura la comunicazione e la divulgazione critica dei risultati della ricerca e svolge attività di formazione e aggiornamento soprattutto fra gli insegnanti.

.
    IISS

» Istituto Italiano per gli Studi Storici [IT]
http://www.iiss.it/
Fondato nel 1946 da Benedetto Croce, si propone di avviare i giovani all’approfondimento della storia nei suoi rapporti con le scienze filosofiche della logica, dell’etica, del diritto, dell’economia e della politica, della religione e delle arti. Diretto da Federico Chabod (1946 – 1960), da Giovanni Pugliese Carratelli (1961 – 1986) e infine, dal 1986, da Gennaro Sasso, l’istituto mette a concorso borse di studio per giovani laureati italiani e stranieri; organizza per i borsisti e per il pubblico esterno, corsi settimanali, seminari, conferenze, incontri e dibattiti; cura la pubblicazione di sei collane editoriali e degli Annali, distribuiti dalla casa editrice Il Mulino.

.
    SISSCO

» Società Italiana per la Storia Contemporanea [IT]
http://www.sissco.it/
Un’associazione per lo Studio della Storia Contemporanea il cui scopo è quello di “promuovere il progresso degli studi di storia contemporanea in Italia e la loro valorizzazione nell’ambito scientifico, accademico, civile. Momenti fondamentali di tale attività sono l’ampia diffusione di ogni informazione riguardante l’insegnamento universitario della disciplina, l’organizzazione e gli esiti della ricerca nonché il dibattito tra i cultori della stessa”.

Svizzera

    SGG-SSH-SSS-SSI

» Schweizerischen Gesellschaft für Geschichte [de] / Société Suisse d’Histoire [fr] /
Società Svizzera di Storia [it] / Societad Svizra d’Istorgia [rm]
http://www.sgg-ssh.ch |
L’associazione si occupa di incoraggiare gli studi storici e la formazione storica in Svizzera. Il sito raccoglie le informazioni sulle attività dell’associazione, le indicazioni concernenti i congressi storiografici in Svizzera e un accesso alla banca dati delle tesi di dottorato, di licenza o di master svolte in Svizzera nell’ambito storico.
Materiali:


.

MEDITERRANEO

    CMMC

» Centre de la Méditerranée Moderne et Contemporaine [FR]
http://www.unice.fr/cmmc/
Il Centre de la Méditerranée Moderne et Contemporaine è un laboratorio di ricerca sito presso l’Université de Nice-Sophia Antipolis. È stato fondato nel 1968 da André Nouschi, professore di storia contemporanea e di storia del Maghreb e del mondo arabo. Oggi il CMMC riunisce storici modernisti e contemporaneisti, specialisti di storia culturale, sociale e politica, esperti di storia italiana, spagnola e dell’impero ottomano e geografi.

    IISM

» Istituto di Studi sulle Società del Mediterraneo [IT]
http://www.issm.cnr.it/
L’Istituto di Studi sulle Società del Mediterraneo è nato nel 2001 dalla fusione di tre Istituti: l’Istituto di Ricerche sulla Economia Mediterranea (I.R.E.M.), l’Istituto di Storia Economica del Mezzogiorno (I.S.E.M.) e l’Istituto di Studi sulle Strutture Finanziarie e lo Sviluppo Economico (I.S.F.S.E.); afferisce al Dipartimento Identità Culturale del CNR e svolge attività di ricerca finalizzata alla valorizzazione, al trasferimento tecnologico e alla formazione della storia, della cultura e dell’economia dello spazio mediterraneo.

    OBTIC

» Observatoire de Recherche Interdisciplinaire sur la Turquie Contemporaine [FR; EN; TK]
http://www.obtic.org/
OBTIC è un osservatorio per la ricerca interdisciplinare sulla turchia contemporanea, legato alla rivista EURORIENT fondata nel 1997 a partire dalla volonà di creare un luogo di incontro e dibattito fra le sponde del Mediterraneo. Nato come spazio dedicato ai giovani ricercatori, ambisce di creare un reseau di studiosi sul dominio turco.


.

OCEANIA

    RAHS

» Royal Australian Historical Society[EN]
http://www.rahs.org.au/
La RAHS è un’organizzazione volontaria fondata nel 1801 a Sidney; incoraggia lo studio della storia australiana nell’intento di diffondere l’interesse della materia a tutti i livelli e in ogni settore della società.
.