SEGUICI SU

n32_savant

5/ La rivoluzione russa e i socialisti italiani nel 1917-18

di Giovanna Savant

Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 32, 4|2017

.

.

ABSTRACT TESTO INTEGRALE L’AUTORE REFERENZE LICENZE

.

.

Ivan Vladimirov (1870-1947), "La rimozione degli stemmi reali (abbasso l’aquila!)", 1917. Olio su tela, 29×22 cm. Collezione privata (via WikiArt [Public domain])

Ivan Vladimirov (1870-1947), La rimozione degli stemmi reali (abbasso l’aquila!), 1917. Olio su tela, 29×22 cm.
Collezione privata (via WikiArt [Public domain])

.

.


Abstract


{tab=Italiano}

Quando scoppiano i primi moti di piazza a Pietroburgo, i dirigenti del Psi hanno una conoscenza assai superficiale del socialismo russo e dei suoi contrasti interni, nonostante i contatti avuti a Zimmerwald e a Kienthal. L’imperversare della censura e la necessità di ricorrere a notizie di seconda e terza mano rendono difficile il formarsi un’idea chiara e in tempo reale di quel che accade in Russia. Contraddizioni e oscillazioni nei giudizi caratterizzano soprattutto gli articoli dell’«Avanti!», ma in realtà ogni corrente in cui è diviso il Psi tende ad accogliere e a sottolineare dei fatti russi soltanto ciò che torna utile alla propria parte nelle polemiche interne. Nel dopoguerra, la rivoluzione russa influenzerà fortemente le strategie e i programmi di ciascuna fazione.

Parole chiave: Assemblea Costituente, bolscevismo, dittatura proletaria, Partito socialista italiano, Rivoluzione russa.

{tab=English}

When the first uprisings burst in Petersburg, the officials of the Italian Socialist Party had a superficial knowledge of the Russian socialism, despite the contacts they had in Zimmerwald and Kienthal. The censorship prevailed everywhere and the obligation to resort to second-hand and third-hand news hardly let possible forming a clear idea and in real time of what happened in Russia. Contradictions and continual oscillations of the judgments characterized above all the articles of the newspaper «Avanti!», but actually every current into which the Socialist Party was split tended to share and highlight only those Russian facts deemed useful to their own side when inner disagreements occurred. In the postwar period, the Russian revolution influenced the strategies and the programs of every political faction.

Keywords: Bolshevism, Constituent Assembly, Italian Socialist Party, Proletarian dictatorship, Russian Revolution.

{/tabs}

.


Testo integrale


[» Scarica l’articolo in PDF]

[gview file=”http://www.studistorici.com/wp-content/uploads/2017/12/05_SAVANT.pdf”]

.


L’autore


Giovanna Savant è Dottoressa di ricerca in Studi politici e membro del Comitato Scientifico dell’Istituto Gramsci di Torino, col quale collabora attivamente. Ha scritto alcuni saggi su Antonio Gramsci e sull’elitismo apparsi in volumi collettanei e su riviste.
.


Per citare questo articolo


Savant, Giovanna, «La rivoluzione russa e i socialisti italiani nel 1917-18», Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 32, 4|2017

URL: <http://www.studistorici.com/2017/12/29/savant_numero_32/>

.


Licenze


Creative Commons License«La rivoluzione russa e i socialisti italiani nel 1917-18» by Giovanna Savant / Diacronie. Studi di Storia Contemporanea is licensed under a Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

.

N27_BONFIGLIO

6/ “Imperfetto perfettismo”: le riforme costituzionali nell’Italia del secondo dopoguerra. Intervista a Salvatore Bonfiglio

di Salvatore Bonfiglio

a cura di Fausto Pietrancosta

Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 27, 3|2016

.

.

ABSTRACT TESTO INTEGRALE L’AUTORE REFERENZE LICENZE

.

.

Max Ernst (1891-1976), "Totem und Tabu", 1941. Olio su tela, 72×92 cm. München, Pinakothek der Moderne" (by Allie Caulfield on Flickr [CC BY 2.0])

Max Ernst (1891-1976), Totem und Tabu, 1941.
Olio su tela, 72×92 cm. München, Pinakothek der Moderne
(by Allie Caulfield on Flickr [CC BY 2.0])

.

.


Abstract


{tab=Italiano}

Il costituzionalista Salvatore Bonfiglio, nell’intervista rilasciata a Diacronie. Studi di Storia contemporanea il 26 agosto 2016, approfondisce i meccanismi di funzionamento del sistema istituzionale italiano in una prospettiva di analisi comparativa tra le soluzioni adottate in Assemblea costituente e le formule in vigore in altri paesi, giungendo ad esaminare i tentativi di razionalizzazione dell’ordinamento italiano che si sono susseguiti nel corso degli anni, sino alle modifiche introdotte dall’ultima riforma costituzionale.

Parole chiave: Assemblea costituente, bicameralismo, Costituzione italiana, referendum, riforma costituzionale.

{tab=English}

In the interview sent to Diacronie. Studi di Storia contemporanea on 26th August 2016, the constitutionalist Salvatore Bonfiglio analyzes the operating principles of the Italian institutional system from a comparative point of view between the adopted solutions in the constituent Assembly and their counterpart in other countries, examining the attempts of modification of the Italian constitutional system that have been followed through the years up to the last constitutional reform.

Keywords: bicameralism, Constituent Assembly, constitutional reform, Italian constitution, referendum.

{/tabs}

.


Testo integrale


[» Scarica l’articolo in PDF]

[gview file=”http://www.studistorici.com/wp-content/uploads/2016/09/06_BONFIGLIO.pdf”]

.


L’autore


Salvatore Bonfiglio è docente di Diritto costituzionale italiano e comparato, ed è direttore del Laboratorio Multimediale di Comparazione Giuridica nell’Università degli Studi “Roma Tre”. Dal 2011 è direttore del periodico scientifico «Democrazia & Sicurezza-Democracy and Security Review».

.


Per citare questo articolo


Bonfiglio, Salvatore, «“Imperfetto perfettismo”: le riforme costituzionali nell’Italia del secondo dopoguerra. Intervista a Salvatore Bonfiglio», Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 27, 3|2016

URL: <http://www.studistorici.com/2016/09/29/bonfiglio_numero_27/>

.


Licenze


Creative Commons License«“Imperfetto perfettismo”: le riforme costituzionali nell’Italia del secondo dopoguerra. Intervista a Salvatore Bonfiglio» by Salvatore Bonfiglio / Diacronie. Studi di Storia Contemporanea is licensed under a Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

.

N27_CRAINZ

7/ “Imperfetto perfettismo”: le riforme costituzionali nell’Italia del secondo dopoguerra. Intervista a Guido Crainz

di Guido Crainz

a cura di Fausto Pietrancosta

Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 27, 3|2016

.

.

ABSTRACT TESTO INTEGRALE L’AUTORE REFERENZE LICENZE

.

.

William Girometti (1924-1998), "Partita impegnativa", 1972. Olio su tela, 50×70 cm. Collezione privata (attraverso Wikimedia Commons [Public domain])

William Girometti (1924-1998), Partita impegnativa, 1972. Olio su tela, 50×70 cm. Collezione privata (attraverso Wikimedia Commons [Public domain])

.

.


Abstract


{tab=Italiano}

Lo storico Guido Crainz, nell’intervista rilasciata a Diacronie. Studi di Storia contemporanea il 3 agosto 2016, esplora gli aspetti più importanti del dibattito sulle revisioni costituzionali nel secondo dopoguerra analizzando le premesse politiche alla base delle proposte correttive, i tentativi di modifica, gli esiti delle riforme attuate, in una prospettiva di comparazione storica delle fasi e delle caratteristiche del percorso di consolidamento e sviluppo delle istituzioni repubblicane.

Parole chiave: Assemblea costituente, bicameralismo, Costituzione italiana, referendum, riforma costituzionale.

{tab=English}

In the interview sent to Diacronie. Studi di Storia contemporanea on 3rd August 2016, the historian Guido Crainz explores the most important aspects of the debate on the constitutional revisions after the Second World-War by analyzing the politic premises which lays on the base of the proposed corrections, the modification attemps, the outcome of the reform, from a point of view of historical comparation of the phases and features of the consolidation and development routes of the republican institutions.

Keywords: bicameralism, Constituent Assembly, constitutional reform, Italian constitution, referendum.

{/tabs}

.


Testo integrale


[» Scarica l’articolo in PDF]

[gview file=”http://www.studistorici.com/wp-content/uploads/2016/09/07_CRAINZ.pdf”]

.


L’autore


Guido Crainz ha insegnato Storia contemporanea presso l’Università degli studi di Teramo e da anni collabora al quotidiano «la Repubblica». Inoltre ha fondato e dirige l’Archivio audiovisivo della memoria abruzzese.

.


Per citare questo articolo


Crainz, Guido, «“Imperfetto perfettismo”: le riforme costituzionali nell’Italia del secondo dopoguerra. Intervista a Guido Crainz», Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 27, 3|2016

URL: <http://www.studistorici.com/2016/09/29/crainz_numero_27/>

.


Licenze


Creative Commons License«“Imperfetto perfettismo”: le riforme costituzionali nell’Italia del secondo dopoguerra. Intervista a Guido Crainz» by Guido Crainz / Diacronie. Studi di Storia Contemporanea is licensed under a Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

.

N27_GALLI

8/ “Imperfetto perfettismo”: le riforme costituzionali nell’Italia del secondo dopoguerra. Intervista a Carlo Galli

di Carlo Galli

a cura di Fausto Pietrancosta

Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 27, 3|2016

.

.

ABSTRACT TESTO INTEGRALE L’AUTORE REFERENZE LICENZE

.

.

Kazimir Malevich (1878-1935), "Complex Presentiment: Half-Figure in Yellow Shirt", 1928-1932 ca. Olio su tela, 99×79 cm. San Pietroburgo, Museo di Stato Russo (attraverso Wikimedia Commons [Public domain])

Kazimir Malevich (1878-1935), Complex Presentiment: Half-Figure in Yellow Shirt, 1928-1932 ca. Olio su tela, 99×79 cm. San Pietroburgo, Museo di Stato Russo (attraverso Wikimedia Commons [Public domain])

.

.


Abstract


{tab=Italiano}

Lo storico del pensiero politico Carlo Galli, nell’intervista rilasciata a Diacronie. Studi di Storia contemporanea il 30 luglio 2016, partendo dall’esame degli esiti dell’ultima revisione del testo costituzionale, ripercorre le fasi e le caratteristiche fondamentali del dibattito sulle riforme istituzionali nel secondo dopoguerra. L’analisi delle ideologie e dell’evoluzione del pensiero politico rappresentano così l’occasione per un approfondimento degli assetti del potere in Italia alla luce degli eventi storici degli ultimi decenni.

Parole chiave: Assemblea costituente, bicameralismo, Costituzione italiana, referendum, riforma costituzionale.

{tab=English}

In the interview sent to Diacronie. Studi di Storia contemporanea on 30th July 2016, the historian of political thought Carlo Galli analyzes the outcome of the last revision of the constitutional text, recalls the phases and the essential characteristics of the debate about the institutional reform after the Second World-War. The analysis of the ideologies and evolution of the political thoughts are used to deepen about the power structure in Italy in the last decades.

Keywords: bicameralism, Constituent Assembly, constitutional reform, Italian constitution, referendum.

{/tabs}

.


Testo integrale


[» Scarica l’articolo in PDF]

[gview file=”http://www.studistorici.com/wp-content/uploads/2016/09/08_GALLI.pdf”]

.


L’autore


Carlo Galli è docente di Storia delle dottrine politiche all’Università di Bologna. È direttore della rivista «Filosofia Politica». Dal 2006 al 2009 è stato membro della direzione della rivista «il Mulino», e dal 2006 al 2012 presidente del consiglio editoriale della casa editrice Il Mulino. Dal 2009 è presidente della Fondazione Gramsci Emilia-Romagna. Ha ideato e dirige numerose collane scientifiche presso editori come Il Mulino e Laterza.
.


Per citare questo articolo


Galli, Carlo, «“Imperfetto perfettismo”: le riforme costituzionali nell’Italia del secondo dopoguerra. Intervista a Carlo Galli», Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 27, 3|2016

URL: <http://www.studistorici.com/2016/09/29/galli_numero_27/>

.


Licenze


Creative Commons License«“Imperfetto perfettismo”: le riforme costituzionali nell’Italia del secondo dopoguerra. Intervista a Carlo Galli» by Carlo Galli / Diacronie. Studi di Storia Contemporanea is licensed under a Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

.

N27_GC-MARINO

9/ “Imperfetto perfettismo”: le riforme costituzionali nell’Italia del secondo dopoguerra. Intervista a Giuseppe Carlo Marino

di Giuseppe Carlo Marino

a cura di Fausto Pietrancosta

Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 27, 3|2016

.

.

ABSTRACT TESTO INTEGRALE L’AUTORE REFERENZE LICENZE

.

.

Harue Koga (1895-1933), "Harsh Heritage", 1931. Olio su tela, 111,2×144 cm. Kurume, Ishibashi Museum of Art (attraverso Wikimedia Commons [Public domain])

Harue Koga (1895-1933), Harsh Heritage, 1931. Olio su tela, 111,2×144 cm. Kurume, Ishibashi Museum of Art (attraverso Wikimedia Commons [Public domain])

.

.


Abstract


{tab=Italiano}

Lo storico Giuseppe Carlo Marino, nell’intervista rilasciata a Diacronie. Studi di Storia contemporanea il 18 agosto 2016, ripercorre i passaggi fondamentali della storia politica dell’Italia contemporanea concentrandosi sulle dinamiche istituzionali legate ai mutamenti degli assetti del potere dall’epoca liberale sino al periodo repubblicano, giungendo ad inquadrare le recenti modifiche della Costituzione italiana nelle più generali dinamiche politiche, sociali ed economiche globali.

Parole chiave: Assemblea costituente, bicameralismo, Costituzione italiana, referendum, riforma costituzionale.

{tab=English}

In the interview sent to Diacronie. Studi di Storia contemporanea on 18th August 2016, the historian Giuseppe Carlo Marino recalls the basic aspects of the italian political contemporary history by focusing on the institutional dynamics that have to do with the changes of the power structure from the liberal up to the republican period, by contextualizing the latest changes of the italian constitution within the most general global, social, economic and political dynamics.

Keywords: bicameralism, Constituent Assembly, constitutional reform, Italian constitution, referendum.

{/tabs}

.


Testo integrale


[» Scarica l’articolo in PDF]

[gview file=”http://www.studistorici.com/wp-content/uploads/2016/09/09_GC-MARINO.pdf”]

.


L’autore


Giuseppe Carlo Marino, che ha una lunga esperienza universitaria di insegnamento della Storia moderna e della Storia Contemporanea, è uno studioso del potere e della società in Italia con ascendenti culturali gobettiane (all’ombra di Giovanni Spadolini), presto evolutesi in una ininterrotta linea di fedeltà al magistero di Antonio Gramsci.
.


Per citare questo articolo


Marino, Giuseppe Carlo, «“Imperfetto perfettismo”: le riforme costituzionali nell’Italia del secondo dopoguerra. Intervista a Giuseppe Carlo Marino», Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 27, 3|2016

URL: <http://www.studistorici.com/2016/09/29/gc-marino_numero_27/>

.


Licenze


Creative Commons License«“Imperfetto perfettismo”: le riforme costituzionali nell’Italia del secondo dopoguerra. Intervista a Giuseppe Carlo Marino» by Giuseppe Carlo Marino / Diacronie. Studi di Storia Contemporanea is licensed under a Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

.

N27_POMBENI

10/ “Imperfetto perfettismo”: le riforme costituzionali nell’Italia del secondo dopoguerra. Intervista a Paolo Pombeni

di Paolo Pombeni

a cura di Fausto Pietrancosta

Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 27, 3|2016

.

.

ABSTRACT TESTO INTEGRALE L’AUTORE REFERENZE LICENZE

.

.

Paul Klee (1879-1940), "Neues Spiel beginnt", 1930. Acquerello e collage di carta su fondo di colla montata su cartoncino, 32,6×46,7 cm. Berlino, Sammlung Scharf-Gerstenberg - Staatliche Museen zu Berlin (attraverso Wikimedia Commons [Public domain])

Paul Klee (1879-1940), Neues Spiel beginnt, 1930. Acquerello e collage di carta su fondo di colla montata su cartoncino, 32,6×46,7 cm. Berlino, Sammlung Scharf-Gerstenberg – Staatliche Museen zu Berlin (attraverso Wikimedia Commons [Public domain])

.

.


Abstract


{tab=Italiano}

Lo storico Paolo Pombeni, nell’intervista rilasciata a Diacronie. Studi di Storia contemporanea il 20 luglio 2016, affronta il tema del dibattito costituzionale partendo dall’ultima riforma approvata dal Parlamento italiano e, anche attraverso l’analisi delle caratteristiche essenziali del sistema politico italiano, ripercorre le tappe fondamentali del percorso di consolidamento e revisione delle istituzioni repubblicane.

Parole chiave: Assemblea costituente, bicameralismo, Costituzione italiana, referendum, riforma costituzionale.

{tab=English}

In the interview sent to Diacronie. Studi di Storia contemporanea on 20th July 2016, the historian Paolo Pombeni faces the constitutional debate from the last reform of the italian parliament and, as well as through the analysis of the essential features of the italian political system, goes through the fundamental stages of the route of consolidation and revision of the republican institutions.

Keywords: bicameralism, Constituent Assembly, constitutional reform, Italian constitution, referendum.

{/tabs}

.


Testo integrale


[» Scarica l’articolo in PDF]

[gview file=”http://www.studistorici.com/wp-content/uploads/2016/09/10_POMBENI.pdf”]

.


L’autore


Paolo Pombeni è studioso esperto di sistemi politici comparati e di storia del costituzionalismo; docente emerito presso l’Università di Bologna, è direttore dell’Istituto Storico Italo-Germanico di Trento. È stato direttore del Centro Ricerche per il Progetto Europeo (Bologna) e dell’Istituto di Studi Avanzati dell’Università di Bologna per il Triennio 2010-2012. È fondatore e membro della direzione della rivista Ricerche di Storia Politica» e fa parte dell’editorial board del «Journal of Political Ideologies». È membro della Società italiana per lo studio della Storia contemporanea, dell’Associazione di Cultura e Politica “Il Mulino” e dal novembre 2012 è membro del Consiglio editoriale delle edizioni Il Mulino.
.


Per citare questo articolo


Pombeni, Paolo, «“Imperfetto perfettismo”: le riforme costituzionali nell’Italia del secondo dopoguerra. Intervista a Paolo Pombeni», Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 27, 3|2016

URL: <http://www.studistorici.com/2016/09/29/pombeni_numero_27/>

.


Licenze


Creative Commons License«“Imperfetto perfettismo”: le riforme costituzionali nell’Italia del secondo dopoguerra. Intervista a Paolo Pombeni» by Paolo Pombeni / Diacronie. Studi di Storia Contemporanea is licensed under a Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

.

N27_ROMITELLI

11/ “Imperfetto perfettismo”: le riforme costituzionali nell’Italia del secondo dopoguerra. Intervista a Valerio Romitelli

di Valerio Romitelli

a cura di Fausto Pietrancosta

Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 27, 3|2016

.

.

ABSTRACT TESTO INTEGRALE L’AUTORE REFERENZE LICENZE

.

.

René Magritte (1898-1967), "L’esprit de géométrie", 1936. Guazzo su carta, 37,5×29,2 cm. Londra, Tate (by Cea+ on Flickr [CC BY 2.0])

René Magritte (1898-1967), L’esprit de géométrie, 1936. Guazzo su carta, 37,5×29,2 cm. Londra, Tate (by Cea+ on Flickr [CC BY 2.0])

.

.


Abstract


{tab=Italiano}

Lo storico Valerio Romitelli, nell’intervista rilasciata a Diacronie. Studi di Storia contemporanea il 23 luglio 2016, presenta le sue valutazioni del dibattito sulle riforme costituzionali nel secondo dopoguerra. Partiti politici, organizzazioni e corpi intermedi della società e dell’economia sono al centro della sua analisi, attraverso la quale definisce una specifica visione dell’evoluzione degli assetti di potere nel percorso storico del nostro paese.

Parole chiave: Assemblea costituente, bicameralismo, Costituzione italiana, referendum, riforma costituzionale.

{tab=English}

In the interview sent to Diacronie. Studi di Storia contemporanea on 23rd July 2016, the historian Valerio Romitelli presents their judgments about the debate about the constitutional reform after the Second World-War. Political parties, social and economic organizations are in the focus of his analysis, through which defines a specific vision of the evolution of the power structures in the history of our country.

Keywords: bicameralism, Constituent Assembly, constitutional reform, Italian constitution, referendum.

{/tabs}

.


Testo integrale


[» Scarica l’articolo in PDF]

[gview file=”http://www.studistorici.com/wp-content/uploads/2016/09/11_ROMITELLI.pdf”]

.


L’autore


Valerio Romitelli ha insegnato Metodologia delle Scienze Sociali e Storia dei Movimenti e dei Partiti Politici presso l’Università di Bologna. Ha fondato e diretto il Gruppo di Ricerche di Etnografia del Pensiero (Grep) presso il Dipartimento di Discipline Storiche Antropologiche e Geografiche dell’Università di Bologna.
.


Per citare questo articolo


Romitelli, Valerio, «“Imperfetto perfettismo”: le riforme costituzionali nell’Italia del secondo dopoguerra. Intervista a Valerio Romitelli», Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 27, 3|2016

URL: <http://www.studistorici.com/2016/09/29/romitelli_numero_27/>

.


Licenze


Creative Commons License«“Imperfetto perfettismo”: le riforme costituzionali nell’Italia del secondo dopoguerra. Intervista a Valerio Romitelli» by Valerio Romitelli / Diacronie. Studi di Storia Contemporanea is licensed under a Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

.

IMPRESSUM

DIACRONIE Studi di Storia Contemporanea ISSN 2038-0955 Rivista e risorsa digitale indipendente a carattere storiografico. Uscita trimestrale. Autorizzazione n°8043 del Tribunale di Bologna in data 11/02/2010 Gli articoli di Diacronie. Studi di Storia Contemporanea sono pubblicati sotto licenza Creative Commons 2.5.

DIACRONIE - Studi di Storia Contemporanea

Portale e rivista di storia contemporanea a cadenza trimestrale.

ISSN 2038-0955 - Autorizzazione n°8043 del Tribunale di Bologna in data 11/02/2010 - Gli articoli di Diacronie. Studi di Storia Contemporanea sono pubblicati sotto licenza Creative Commons 2.5. - redazione.diacronie[at]hotmail.it