ISSN: 2038-0925

7/ Attraverso i territori del Portogallo: il viaggio turistico in treno e la (ri)scoperta dell’identità nazionale (1930-1960)

di Carla Ribeiro

Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 36, 4|2018

.

.

ABSTRACT TESTO INTEGRALE L’AUTORE REFERENZE LICENZE

.

.

“Azulejo LVII” by endless autumn on Flickr (CC BY-SA 2.0)

.

.


Abstract


Italiano

Questo articolo analizza i legami tra il turismo e il nazionalismo nel regime autoritario dell’Estado Novo portoghese, durante il periodo 1930-1960. In termini teorici, il turismo – luoghi e narrazioni – viene percepito come uno strumento di cui il potere politico si serve, veicolo di una cultura del consenso e di un discorso identitario che ambisce a rendere naturale il progetto politico ideologico del regime. Facendo ricorso alle pubblicazioni periodiche dell’epoca dedicate al mondo delle ferrovie, si analizzeranno sia le esperienze di turismo interno dell’epoca, soffermandosi sui treni espresso popolari, sia le narrazioni generate intorno a queste iniziative e il loro legame con le pratiche identitarie di nazionalizzazione delle masse, cercando di comprendere quale immagine del Portogallo venisse proposta alla nazione.

Parole chiave: Estado Novo, nazionalismo, identità, turismo interno, treni espresso popolari.

 

English

This article explores the connections between tourism and nationalism, in the authoritarian regime of the Portuguese New State, between 1930 and 1960. In theoretical terms, tourism – places and narratives – is perceived as an instrument of political power, a vehicle for a culture of consent and for an identity discourse that seeks to naturalize the political-ideological project of the regime. Resorting to the periodicals specialized in the railroad issues, this article investigates the experiences of domestic tourism of the period, focusing on popular trains, and the discourses generated around these enterprises, as well as their connection with the identity practices of nationalization of the masses, seeking to unveil the Portugal presented to the Nation.

Keywords: Estado Novo, nationalism, identity, domestic tourism, popular trains.

 
 

.


Testo integrale


[» Scarica l’articolo in PDF]

Download (PDF, 815KB)

.


L’autore


Carla Ribeiro si è addottorata in Storia presso la facoltà di lettere dell’Università di Porto (2010), con la tesi Imagens e representações de Portugal. António Ferro e a elaboração identitária da Nação dopo essersi laureata in Storia contemporanea presso lo stesso ateneo (2010), con la tesi O ‘alquimista de sínteses’: António Ferro e o cinema português. È Professoressa associata presso la Escola Superior de Educação del Politecnico di Porto, ricercatrice integrata del CITCEM (Centro de Investigação Transdisciplinar «Cultura, Espaço e Memória») e collaboratrice del InEd (Centro de Investigação e Inovação em Educação). I suoi ambiti di studio si situano nell’ambito della Storia culturale contemporanea, affrontando tematiche come le politiche e gli organismi culturali dei regimi autoritari europei del XX secolo, il cinema e il turismo nell’Estado Novo e gli studi sul folclore portoghese nei secoli XIX e XX. È autrice di vari articoli e saggi.
.


Per citare questo articolo


Ribeiro, Carla, «Attraverso i territori del Portogallo: il viaggio turistico in treno e la (ri)scoperta dell’identità nazionale (1930-1960)», Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 36, 4|2018

URL: <http://www.studistorici.com/2018/12/29/ribeiro_numero_36/>

.


Licenze


Creative Commons License«Attraverso i territori del Portogallo: il viaggio turistico in treno e la (ri)scoperta dell’identità nazionale (1930-1960)» by Carla Ribeiro / Diacronie. Studi di Storia Contemporanea is licensed under a Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

.

Scrivi un commento