ISSN: 2038-0925

2/ Gli italo-somali dell’Amministrazione Fiduciaria Italiana della Somalia (AFIS): una memoria dimenticata tra le pagine dell’Italia postcoloniale

Questo articolo è stato sottoposto a double-blind peer review Questo articolo è stato sottoposto a double-blind peer review

di Michele Pandolfo

Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 30, 2|2017

.

.

ABSTRACT TESTO INTEGRALE L’AUTORE REFERENZE LICENZE

.

.

“Alza bandiera” by Alcataldi on Wikipedia (CC BY-NC-ND 2.0)

.

.


Abstract


Italiano

Al termine della Seconda guerra mondiale le Nazioni Unite affidano all’Italia il protettorato sulla propria ex colonia mediante lo strumento dell’Amministrazione Fiduciaria Italiana sulla Somalia (AFIS) che termina nel 1960. Durante gli anni Cinquanta le relazioni tra uomini italiani e donne somale sono numerose: da queste unioni nasce una prole meticcia che ha destini differenti e la cui vicenda rappresenta una delle eredità del passato italiano in Africa. Da questo meticciato italo-somalo sorge un’associazione che chiede il riconoscimento di tutte le sofferenze subite da una parte della comunità meticcia e allo stesso tempo preme per una riflessione collettiva sulla memoria storica del periodo dell’AFIS.
Somalia, Italia, Italo-somali, Minoranza, Razzismo
Somalia, Italy, Italo-somali, Minority, Racism

Parole chiave: Somalia, Italia, Italo-somali, minoranza, razzismo.

English

At the end of the Second World War the United Nations gave to Italy a special protectorate on the own former colony by the International Trusteeship System of Somalia, which concludes in 1960. During the Fifties there are many relationships between the italian men and the somali women: from these liaisons there are a lot of children which have different destinies and their history represents one of the heredity of the italian past in Africa. From this italo-somali métissage, rises an association who asks the recognition of all the pains suffered by a part of that community and in the same time it asks a collective reflections of the historic memories about the Trusteeship System.

Keywords: Somalia, Italy, italo-somalian people, minority, racism.


.


Testo integrale


[» Scarica l’articolo in PDF] (link da aggiornare)

Download (PDF, 870KB)

.


L’autore


Michele Pandolfo ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia: culture e strutture delle aree di frontiera presso l’Università degli Studi di Udine. Nelle sue ricerche ha indagato le relazioni tra gli uomini italiani e le donne somale durante il periodo dell’Amministrazione Fiduciaria Italiana della Somalia. In generale i suoi interessi riguardano gli studi storici e antropologici sul colonialismo italiano, la diaspora somala in Italia e le sue rappresentazioni culturali, la letteratura della migrazione e le questioni di genere.
.


Per citare questo articolo


Pandolfo, Michele, «Gli italo-somali dell’Amministrazione Fiduciaria Italiana della Somalia (AFIS): una memoria dimenticata tra le pagine dell’Italia postcoloniale», Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 30, 2|2017

URL: <http://www.studistorici.com/2017/07/29/pandolfo_numero_30/

.


Licenze


Creative Commons License«Gli italo-somali dell’Amministrazione fiduciaria italiana della Somalia (AFIS): una memoria dimenticata tra le pagine dell’Italia postcoloniale» by Michele Pandolfo / Diacronie. Studi di Storia Contemporanea is licensed under a Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

.

Scrivi un commento