ISSN: 2038-0925

16/ RECENSIONE: Carlo VERRI
Guerra e libertà. Silvio Trentin e l’antifascismo italiano (1936-1939), Roma, XL Edizioni, 2011, 216 pp.

a cura di Luca BUFARALE

Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 12, 4|2012

Carlo Verri, "Guerra e libertà. Silvio Trentin e l’antifascismo italiano (1936-1939)", Roma, XL Edizioni, 2011, 216 pp.

Carlo Verri, "Guerra e libertà. Silvio Trentin e l’antifascismo italiano (1936-1939)", Roma,
XL Edizioni, 2011, 216 pp.

Giurista di fama, esule in Francia dal 1926 per la sua opposizione al regime fascista, tra i promotori del movimento Giustizia e Libertà e, successivamente, di Libérer et Fédérer, Silvio Trentin (San Donà di Piave, 11 novembre 1885-Monastier di Treviso, 12 marzo 1944) può essere considerato a buon diritto una delle figure preminenti dell’antifascismo italiano. La sua vita e la sua opera sono già state oggetto di vari studi, non soltanto in Italia. Nel corso degli anni Ottanta Norberto Bobbio, Giannantonio Paladini, Alessandro Pizzorusso e Moreno Guerrato hanno curato quattro ampie raccolte dei suoi scritti.

.

[» Scarica l'articolo in PDF]

.
.
.
.
.
.
.
.
.


Testo integrale


Download (PDF, 703KB)


.


Per citare questo articolo


BUFARALE, Luca, «Recensione: Carlo VERRI, Guerra e libertà. Silvio Trentin e l’antifascismo italiano (1936-1939), Roma, XL Edizioni, 2011, 216 pp.», Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 12, 4|2012

URL: <http://www.studistorici.com/2012/12/29/bufarale_numero_12/>

.


Licenze


Creative Commons License«Recensione: Carlo VERRI, Guerra e libertà. Silvio Trentin e l’antifascismo italiano (1936-1939), Roma, XL Edizioni, 2011, 216 pp.» by Luca Bufarale / Diacronie. Studi di Storia Contemporanea is licensed under a Creative Commons Attribuzione 2.5 Italia License.

.

Scrivi un commento