ISSN: 2038-0925

10/ Il processo Eichmann. Il ruolo del diritto nella ridefinizione della memoria e dell’identità nazionale israeliana

di Alberto Scigliano

Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 14, 2|2013

.

.

ABSTRACT TESTO INTEGRALE L’AUTORE REFERENZE LICENZE

.

.

"Adolf Eichmann on trial #1 - the man in the glass booth" by The Huntington on Flickr (CC BY 2.0)

“Adolf Eichmann on trial #1 – the man in the glass booth”
by The Huntington on Flickr (CC BY 2.0)

.

.


Abstract


Italiano

L’articolo si propone di analizzare le relazioni intercorse tra il processo ad Adolf Eichmann e l’identità nazionale israeliana attraverso la rilettura del suo processo. Si analizza un processo che ha le sue radici nello ius gentium e prosegue fino alla riappropriazione, da parte d’Israele, della memoria della Shoah. Il processo al criminale nazista è il momento in cui lo Stato ebraico integra nella propria storia nazionale l’esperienza della distruzione della comunità ebraica in Europa. Tramite i procedimenti contro Eichmann e le sue conseguenze sull’opinione pubblica, Ben Gurion si adoperò per una riscrittura in chiave nazionalista dello sterminio, con la conseguenza che il ruolo della giustizia e del diritto risultò, dunque, centrale nello sviluppo dell’identità israeliana, spostando l’attenzione del giovane Stato non più sui temi classici del sionismo, ma su una rinnovata identità civile che fa di Israele il custode della memoria.

Parole chiave: nazionalità, sionismo, Adolf Eichmann, diritto e giustizia, Stato d’Israele.

English

This article aims to analyze the relations between the trial of Adolf Eichmann and the Israeli national identity. It analyzes a trial which has its roots in the ius gentium and continues until the reappropriation of the memory of the Holocaust by Israel. The trial of Nazi criminal represents the moment when the Jewish state integrates his national experience to the memory of the destruction of European Jewry during the Second World War. Through the trials against Eichmann and its consequences on the Israeli public opinion, Ben Gurion strove for a nationalist rewriting of the Holocaust. The role of justice and law is central to the development of the national identity of Israel, providing a renewed civil identity that makes Israel the ‘guardian’ of memory and shifting the focus from the classic themes of Zionism.

Keywords: nationality, Zionism, Adolf Eichmann, law and justice, State of Israel.


.


Testo integrale


[» Scarica l’articolo in PDF]


Download (PDF, 618KB)

.


L’autore


Alberto Scigliano è laureato in Scienze politiche presso l’Università della Calabria ed è attualmente laureando magistrale in Scienze storiche presso l’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna. Si è interessato di sionismo socialista, kibbutzim e identità israeliana. Attualmente si occupa di tradizione politica ebraica e studio dell’influenza delle fonti bibliche (TaNaKh) nel pensiero politico occidentale.
.


Per citare questo articolo


Scigliano, Alberto, «Il processo Eichmann. Il ruolo del diritto nella ridefinizione della memoria e dell’identità nazionale israeliana», Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 14, 2|2013

URL: <http://www.studistorici.com/2013/08/29/scigliano_numero_14/>

.


Licenze


Creative Commons License«Il processo Eichmann. Il ruolo del diritto nella ridefinizione della memoria e dell’identità nazionale israeliana» by Alberto Scigliano / Diacronie. Studi di Storia Contemporanea is licensed under a Creative Commons Attribuzione 2.5 Italia License.

.

tag_red , , , , , , , ,

Scrivi un commento