ISSN: 2038-0925

1914-1918-online. International Encyclopedia of the First World War

Concepito nel 2011 e pubblicato a partire dal 2014, il portale 1914-1918-online. International Encyclopedia of the First World War offre il libero accesso a una ricchissima enciclopedia multimediale in lingua inglese dedicata alla Prima guerra mondiale. I contenuti del repertorio, che attualmente conta 6250 voci, 860 contributi in forma di articolo e 6500 riferimenti bibliografici, sono a tutt’oggi in corso di pubblicazione e ricevono quindi costanti aggiornamenti e integrazioni. Al rigore scientifico delle risorse proposte, firmate da 750 studiosi, si affiancano le possibilità fornite dalla struttura multimediale dell’enciclopedia: la ricerca può infatti essere impostata per temi (“Themes”), regioni (“Regions”), contributi (“Articles”) e indice dei nomi (“Index”), ma lo schema di navigazione – basato su un modello semantico – fornisce un accesso non lineare ai contenuti del repertorio. Una sintesi di questo approccio innovativo è esemplificata dalla linea del tempo interattiva (“Timeline”), che condensa in un unico oggetto multimediale tutta la cronologia degli eventi legati alla Grande guerra e, per ogni avvenimento, le risorse digitali disponibili sul sito. La portata internazionale del progetto, enfatizzata dal motto del sito: «Una guerra globale – un progetto globale», è rispecchiata non soltanto dalla varietà di prospettive offerte dalla documentazione raccolta, che descrive la realtà del conflitto anche al di fuori dell’Europa, ma anche dalla composizione eterogenea del comitato editoriale; il portale – finanziato dalla Deutsche Forschungsgemeinschaft – nasce infatti sotto il patrocinio congiunto di due istituzioni tedesche, la Freie Universität di Berlino e la Biblioteca statale bavarese di Monaco, ma si avvale della collaborazione di esperti e accademici provenienti da più di cinquanta paesi del mondo. Globale, infine, è anche lo spirito di gratuità e condivisione che caratterizza il portale, i cui contenuti sono disponibili e condivisibili liberamente grazie alla licenza Creative Commons (BY-NC-ND 3.0) con cui sono distribuiti.

Scrivi un commento