ISSN: 2038-0925

Premio “Claudio Pavone” per la storia della Resistenza

 

L’Istituto Nazionale “Ferruccio Parri” promuove un appuntamento annuale di riflessione e confronto storiografico sul tema della Resistenza, denominato “Cantieri Resistenza e Storia d’Italia”. I Cantieri 2019 si terranno a Milano, presso la Casa della Memoria, l’11-12 ottobre 2019. Nell’ambito di questo appuntamento l’Istituto indice un bando di selezione per ricerche inedite dedicate alla Resistenza.

Le ricerche devono riguardare la Resistenza italiana, con riferimento agli aspetti inerenti la sua storia politica, sociale, culturale, militare, giudiziaria, transnazionale e di genere; e con uno sguardo aperto al lungo periodo (1940-1948), includendo dunque tanto gli anni dell’occupazione tedesca, quanto la fase iniziale della guerra e il periodo postbellico di costruzione della Repubblica.

Possono partecipare al presente bando ricercatori di qualunque età e formazione.

I candidati, unitamente alla domanda di ammissione, dovranno presentare una relazione sul progetto di max 7.000 battute, che evidenzi le domande alla base della ricerca, le fonti e le metodologie, i caratteri di originalità, i risultati conseguiti.

Tra le ricerche presentate, le otto ritenute più idonee dalla Commissione scientifica dei Cantieri verranno selezionate per essere presentate dagli autori in occasione dei Cantieri stessi.

Tra le otto ricerche selezionate, in occasione dei Cantieri verrà proclamata la ricerca vincitrice del Premio “Claudio Pavone” 2019. L’autore riceverà un contributo di incentivo alla pubblicazione di € 2.000. La cifra verrà erogata al momento della consegna di un testo relativo alla ricerca svolta, nella forma del saggio scientifico, i cui caratteri verranno concordati con la Commissione scientifica dei Cantieri.

La domanda di ammissione al concorso dovrà pervenire all’Istituto nazionale “Ferruccio Parri” entro le ore 12,00 del 25 luglio 2019 tramite posta elettronica all’indirizzo segreteria@insmli.it

Nell’oggetto andrà indicato: “Bando Premio Pavone”.
Nella domanda il candidato dovrà indicare:
a) nome, cognome, data e luogo di nascita, codice fiscale, residenza, recapito telefonico e mail;
b) un istituto, un dipartimento o una associazione di riferimento;
c) il possesso dei requisiti richiesti dal bando.
Alla domanda dovrà essere allegata la relazione sulla ricerca come richiesto all’art.4 e un circostanziato curriculum vitae.

Le otto ricerche ammesse alla presentazione pubblica verranno selezionate dalla Commissione scientifica dei Cantieri, composta da: Filippo Focardi, Presidente; Giulia Albanese, Mirco Carrattieri, Lucia Ceci, Chiara Colombini, Philip Cooke, Gianluca Fulvetti, Nicola Labanca, Metella Montanari, Santo Peli, Paolo Pezzino, Elisabetta Ruffini, Giorgio Vecchio. Gli esiti della selezione verranno comunicati sul sito dell’Istituto entro l’8 settembre 2019.

Il vincitore del premio, assegnato dalla medesima Commissione a suo insindacabile giudizio, verrà proclamato nel corso dei Cantieri e in particolare nel pomeriggio dell’11 ottobre 2019.

Per informazioni scrivere a mirco.carrattieri@insmli.it, inserendo nell’oggetto della mail la dicitura: “Bando Premio Pavone”.

 

Scrivi un commento