ISSN: 2038-0925

Officina della Storia. Percorsi

 

L’Officina della storia si propone di introdurre i partecipanti agli aspetti del lavoro storico e storiografico rendendoli consapevoli delle diverse fasi della ricerca storica, dall’ideazione del progetto di ricerca alla presentazione, dei risultati, delle sue procedure, dei suoi metodi e dei suoi strumenti principali.

L’Officina della storia intende avvicinare gli studenti alla ricerca e alla trasmissione della conoscenza storica in tutte le sue forme e include tutte le attività proposte dal Corso di laurea in Storia in collaborazione con archivi, biblioteche, fondazioni culturali e scuole di Venezia e provincia. Le iniziative attivate prevedono la frequenza di una o più giornate di formazione e discussione, la partecipazione a una riflessione comune e la stesura di un lavoro autonomo.

Come partecipare e CFU riconosciuti

La partecipazione agli incontri e la preparazione di un elaborato consentono di maturare 2 CFU come attività sostitutiva di stage e tirocinio.
L’Officina, strutturata per un massimo di 30 partecipanti, è aperta agli studenti del corso di aurea in Storia e del corso di laurea magistrale in Storia dal Medioevo all’Età Contemporanea. Gli interessati possono iscriversi contattando il tutor ( tutor.officinastoria@unive.it) entro mercoledì 4 marzo 2020. A tutti gli iscritti verrà di volta in volta comunicato il punto di partenza del percorso.

Programma

Mercoledì 11 marzo, ore 15.00
Le meraviglie di Venezia, cuore della cultura umanistica
percorso a cura di alcuni studenti di Storia (Naomi Acampora, Marta Baesso, Deborah Cepollaro, Mauro Luciano Malo, Damiano Raffael)

Martedì 21 aprile, ore 10.00
Esplorazione della Venezia industriale e operaia tra Otto e Novecento
con Marco Fincardi e Pietro Lando

Martedì 28 aprile, ore 10.00
L’Archivio di Stato di Venezia
con Luca Rossetto

Martedì 5 maggio, ore 9.30
Alle origini di Venezia: partendo da Torcello
con Flavia De Rubeis

Martedì 12 maggio, ore 10.00
La chiesa evangelica di Campo Santi Apostoli
con Adelisa Malena

Scrivi un commento