ISSN: 2038-0925

3/ Ecomafie, oggi: l’inversione della rotta dei rifiuti illeciti

di Luca BONZANNI

Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 39, 3|2019

.

.

ABSTRACT TESTO INTEGRALE L’AUTORE REFERENZE LICENZE

.

.

"Terra dei fuochi - IMG_3551" by Nicola on Flickr (CC BY 2.0)

“Terra dei fuochi – IMG_3551” by Nicola on Flickr (CC BY 2.0)

.

.


Abstract


Italiano

La criminalità ambientale vede oggi in Italia l’emersione di tendenze nuove, sia per gli attori coinvolti che per le tecniche adoperate, in particolare nel traffico e nello smaltimento illecito di rifiuti. Dall’iniziale monopolio della camorra lungo la dorsale Nord-Sud, si è passati all’egemonia della ’ndrangheta nel contesto settentrionale; sempre più negli ultimi anni, tuttavia, gli ecoreati vedono protagonisti soggetti appartenenti alla società formalmente legali, esponenti di una “imprenditoria deviata” che pratica in maniera sistematica l’illecito ambientale come metodo di contenimento dei costi d’impresa. In un gioco a somma positiva, lo scenario settentrionale offre oggi una convivenza tra attori mafiosi e player imprenditoriali indipendenti.

Parole chiave: Criminalità ambientale, criminalità d’impresa, ecomafia, mafia, traffico di rifiuti.

 

English

In Italy, today we see new trends in enviromental crime, under the profile of the actors involved and of the techiques used, in particular in waste trafficking and in illegal disposal of waste. From an initial monopoly of the Camorra along the Noth-South Italian “waste route”, we subsequently moved to the hegemony of the ’Ndrangheta in Northern Italy; especially in the last few years, however, enviromental crime sees as protagonists actors belonging to the legal economics, members of a “deviant entrepreneurship” that systematically practises environmental crimes as a method of containment of business costs. In a positive sum game, the Norther Italy scenario now shows a coexistence between mafia actor and indipendent entrepreneurial players.

Keywords: corporate crime, ecomafia, Environmental crime, mafia, waste trafficking.

 
 

.


Testo integrale


[» Scarica l’articolo in PDF]

Download (PDF, Sconosciuto)

.


L’autore


Luca Bonzanni è dottorando in Studi sulla criminalità organizzata presso l’Università degli Studi di Milano, dove lavora a un progetto di ricerca su forme autoctone di criminalità in Bergamasca; presso lo stesso ateneo è cultore della materia in Sociologia della criminalità organizzata. Giornalista pubblicista, collabora con i quotidiani «Avvenire» e «L’Eco di Bergamo» curando prevalentemente approfondimenti su criminalità organizzata, criminalità ambientale, carceri.

.


Per citare questo articolo


BONZANNI, Luca, «Ecomafie, oggi: l’inversione della rotta dei rifiuti illeciti», Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 39, 3|2019

URL: <https://www.studistorici.com/2019/10/29/bonzanni_numero_39/>

.


Licenze


Creative Commons License«Ecomafie, oggi: l’inversione della rotta dei rifiuti illeciti» by Luca Bonzanni / Diacronie. Studi di Storia Contemporanea is licensed under a Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

.

Scrivi un commento