ISSN: 2038-0925

8/ La televisione italiana nella crisi del 1992

di Raffaello Ares Doro

Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 49, 1|2022

.

.

ABSTRACT TESTO INTEGRALE L’AUTORE REFERENZE LICENZE

.

.

“Strage di Capaci” by Manuel M on Wikimedia Commons (Public Domain)

.

.


Abstract


Italiano

L’articolo si propone di indagare il ruolo della televisione italiana nella rappresentazione delle vicende della crisi del 1992. L’«evento mediale» 1992 permette di ricostruire l’immaginario creato dalla televisione presso l’opinione pubblica; attraverso fonti audiovisive come i telegiornali e le trasmissioni di approfondimento politico e giornalistico dei canali Rai e Fininvest, si analizza non solo la dimensione spettacolare dell’inchiesta Mani pulite, ma anche il ruolo decisivo della televisione nel restituire la memoria di quell’anno attraverso la sua onnipresenza nei momenti di maggiore crisi e di passaggio dalla Prima alla Seconda repubblica.

Parole chiave: televisione, opinione pubblica, repubblica, crisi, Tangentopoli.

 

English

The article aims to investigate the role of Italian television in the representation of the events of the 1992 crisis. The 1992 «media event» allows us to reconstruct the imaginary created by television in the public opinion; through audiovisual sources such as news programmes and political and journalistic talk shows on Rai and Fininvest channels, we analyse not only the spectacular dimension of the Mani Pulite enquiry, but also the decisive role of television in returning the memory of that year through its omnipresence in the moments of greatest crisis and transition from the First to the Second Republic.

Keywords: Television, Public opinion, Republic, Crisis, Tangentopoli.

 
 

.


Testo integrale


[» Scarica l’articolo in PDF]

Download (PDF, Sconosciuto)

.


L’autore


Raffaello Ares Doro è dottore di ricerca in Storia d’Europa presso l’Università degli Studi della Tuscia, in cotutela con l’Université Paris 2 Panthéon-Assas. Docente a contratto di Storia contemporanea presso l’Università della Tuscia,insegnante nella scuola secondaria, si occupa di storia della radio e della televisione, di propaganda politica in Italia e in Europa. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Il 2 giugno nella rappresentazione dei media: dai cinegiornali ai social network (1946-2020), in RIDOLFI, Maurizio, RAVVEDUTO, Marcello (a cura di), 2 giugno. Nascita, storia e memorie della Repubblica, Roma, Viella, 2020, pp. 163-193; The French Communist Party and the party leader Georges Marchais (1972-1994): euroscepticism in the decline of the Party and its media representation, in LEVI, Guido, PREDA, Daniela (eds.), Euroscepticism. Resistance and Opposition to the European Community/European Union, Bologna, Il Mulino, 2018, pp. 269-281; In Onda. L’Italia dalle radio libere ai network nazionali (1970-1990), Roma, Viella, 2017.
.


Per citare questo articolo


Doro, Raffaello Ares, «La televisione italiana nella crisi del 1992», Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 49, 1|2022

URL: <http://www.studistorici.com/2022/03/29/doro_numero_49/>

.


Licenze


Creative Commons License«La televisione italiana nella crisi del 1992» by Raffaello Ares Doro / Diacronie. Studi di Storia Contemporanea is licensed under a Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 4.0 Unported.

.

Scrivi un commento