ISSN: 2038-0925

9/ Pauly&C.-CVM nella storia della vetraria veneziana d’epoca contemporanea: un caso di studio di storia aziendale

di Rachele Scuro

Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 39, 3|2019

.

.

ABSTRACT TESTO INTEGRALE L’AUTORE REFERENZE LICENZE

.

.

Fotografia promozionale della fornace della Pauly&C.-Compagnia Venezia Murano per l'Expo di Chicago (1933)

“Fotografia promozionale della fornace della Pauly&C.-Compagnia Venezia Murano per l’Expo di Chicago (1933)” by Fondazione Giorgio Cini, Archivio Pauly&C.-CVM, Miscellanea Fotografie, foto sciolta
©

.

.


Abstract


Italiano

La storia della produzione vetraria si intreccia sin dal Rinascimento sino ad oggi con quella di Venezia. Nella seconda metà dell’Ottocento, dopo un periodo di decadenza, nel 1866 il marchio del vetro veneziano tornò in auge con la Compagnia Venezia Murano, dando il via ad un’associazione anche commerciale fra il materiale e la città ben esplicitata nello showroom di rivendita Pauly&C. fondato nel 1902. Le due ditte finirono col fondersi nel 1919, quando dopo la fine del primo conflitto mondiale furono entrambe acquistate dall’industriale milanese Gaetano Ceschina. Nasceva la Pauly&C.-CVM, marchio del vetro e del lusso sino ai primi anni Duemila. In questo articolo se ne tracciano le principali tappe della storia aziendale, con particolare focus proprio sull’epoca della gestione Ceschina, fra gli anni Venti e Cinquanta dello scorso secolo.

Parole chiave: studi sul vetro, storia di Venezia, Pauly&C.-CVM, Antonio Salviati, industria vetraria veneziana.

 

English

Since the Renaissance and up to nowadays the history of glassmaking merges with the one of Venice. After a period of decline, during the second half of the 19th century, in 1866 the branding of Venetian glass came back into vogue with the Compagnia Venezia Murano (or The Venice and Murano Glass and Mosaic Company), starting also a commercial interrelation between the material and the city itself, well embodied in the retail showroom Pauly&C., established in 1902. The two firms finally united in 1919, when, after the end of World War I, they were both acquired by the Milanese industrialist Gaetano Ceschina. The Pauly&C.-CVM was born, a brand characterized by glass and splendour until the beginning of the 21st century. This article deals with the main turning points of the firm’s history, with a special focus on the period of the Ceschinas’ management, between the 20s and the 50s of the past century.

Keywords: glass studies, history of Venice, Pauly&C.-CVM, Antonio Salviati, Venetian glass industry

 
 

.


Testo integrale


[» Scarica l’articolo in PDF]

Download (PDF, 675KB)

.


Immagini


Il materiale iconografico e multimediale allegato a questo articolo è suddiviso in “Timeline”, “Storymap” e “Sale”; all’interno di ogni sala è possibile visualizzare le immagini in modalità galleria.

Si ringraziano tutti gli enti e le persone che hanno reso possibile la pubblicazione delle immagini contenute nelle gallerie, in particolare quanti ne hanno concesso licenza a titolo gratuito in considerazione della finalità scientifica del progetto.
La galleria è stata realizzata nell’ambito del Project Work del master in Digital Humanities dell’Università Ca’ Foscari Venezia. Il progetto è stato coordinato da Deborah Paci.

TIMELINE STORYMAP
Pauly&C.-CVM
nel tempo
I luoghi della
Pauly&C.-CVM
GALLERIA 1 GALLERIA 2 GALLERIA 3
Salviati
e i suoi uomini
CVM Mosaici
GALLERIA 4 GALLERIA 5 GALLERIA 6
Revival Pauly&C. Prodotti
GALLERIA 7 GALLERIA 8 GALLERIA 9
Luoghi Clientela Marketing

.


L’autore


Rachele Scuro si è laureata in Storia presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e ha poi conseguito il dottorato di ricerca in “Storia e Archeologia del Medioevo, Istituzioni e Archivi” presso l’Università degli Studi di Siena. Ha lavorato come ricercatrice storica freelance e presso la Fondazione di Storia di Vicenza. È stata ricercatrice postdottorale presso l’Universität Basel, dove ha iniziato a occuparsi di storia della vetraria. Attualmente collabora con atenei in Italia (Verona) e all’estero (Cambridge) ed è borsista di ricerca della Fondazione Giorgio Cini di Venezia – Centro Studi del Vetro. Si occupa principalmente di storia degli ebrei e di storia economica e sociale in area veneta e veneziana.

.


Per citare questo articolo


Scuro, Rachele, «Pauly&C.-CVM nella storia della vetraria veneziana d’epoca contemporanea: un caso di studio di storia aziendale», Diacronie. Studi di Storia Contemporanea, N. 39, 3|2019

URL: <http://www.studistorici.com/2019/10/29/scuro_numero_39/>

.


Licenze


Creative Commons License«Pauly&C.-CVM nella storia della vetraria veneziana d’epoca contemporanea: un caso di studio di storia aziendale» by Rachele Scuro / Diacronie. Studi di Storia Contemporanea is licensed under a Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

.

Scrivi un commento